martedì 21 dicembre 2010

Rubrica Collaborazioni: Pennello 239 by Lidalgirl

La collaborazione di oggi è con una cara amica di vecchia data: Lidalgirl,
che da qualche tempo ha aperto un blog:
http://acolourfulmess.wordpress.com/
Ci parla di uno dei pennelli basilari di MAC, il 239;
mi sono promessa da tempo di approfondire i pennelli occhi, viso e labbra must have, cercherò di mantenere la parola.
Ma veniamo alla presentazione del 239.
Ringrazio Lidalgirl e vi invito a collaborare con MAC Cosmetics Italia Blog, info qui.



Questa recensione-riflessione sarà la prima di tre puntate che vorrei dedicare agli shader, ovvero ai pennelli per l'applicazione dell'ombretto.


Comincerò con il famosissimo 239, noto anche come “la pennella”.


Il 239 è un pennello piatto dalla punta arrotondata, dalle setole bianche (in pelo di capra). È di dimensioni medie, quindi della lunghezza esatta della palpebra mobile, e adatto anche a chi ha gli occhi piccoli.

Le setole sono fitte e piuttosto compatte, il che fa sì che questo pennello catturi una buona quantità di prodotto, a differenza di altri pennelli simili più morbidi ma meno densi; il colore non resta però totalmente intrappolato nelle setole, come ci si potrebbe aspettare, ne resta infatti una minima parte (a seconda della pigmentazione dell'ombretto).


Con questo pennello si possono ottenere due tipi di applicazioni, una più intensa, ovvero stratificando il colore, e una più delicata, sfumando l'ombretto mentre lo si applica; qui si va a seconda dei gusti: io uso entrambe. Consiglio, se intendete usare più di due colori (ovvero girando il pennello da un lato e poi dall'altro), di non impazzire con soluzioni pulenti istantanee ma di sfregare i lati sporchi sul dorso della mano: solitamente basta e avanza ad eliminare i residui.

Un uso ulteriore del 239 può essere per applicare l'ombretto nella palpebra mobile inferiore, all'attaccatura delle ciglia: io personalmente lo faccio quando voglio una riga di colore un po' spessa.


Come ho già detto, esistono sicuramente sostituti validi e magari più economici del 239 (che costa €26), ma, per quanto riguarda la mia esperienza personale, non ho trovato pennelli altrettanto compatti, ovvero nei quali il colore non si disperdesse nelle setole.

Un'ultima annotazione: i pennelli MAC con le setole bianche tendono ad ingiallirsi molto se non vengono lavati con estrema cura. Mi raccomando, vogliate bene ai vostri pennelli!

3 commenti:

  1. Veramente un bell'articolo!!!
    Il 239 è uno dei miei pennelli preferiti...praticamente lo uso tutti i giorni!!!

    RispondiElimina
  2. ottima review, complimenti! :D

    RispondiElimina
  3. Grazie Veronica dello spazio e grazie ragazze dall'apprezzamento!

    RispondiElimina